piemonte - nuovo da sempre

Territorio / Notizie storiche

Notizie storiche

Già dalla guerra di successione spagnola, al fine di limitare le penetrazioni di eserciti stranieri, i sovrani sabaudi costituirono una cintura di fortificazioni che abbracciava l'arco alpino attraverso le valli di Susa, Chisone e Pellice, proseguendo poi verso il Monviso fino a giungere alla valle Stura. Ma quasi sinonimo di altopiano, il colle dell'Assietta è stato da sempre tra i principali tasselli dello scacchiere militare alpino, già nel 1700 era strategicamente citato quale area idonea al movimento di truppe di varia entità prestandosi alla dislocazione di riserve agevolando le azioni su molteplici fronti, soprattutto perchè permetteva il collegamento fra le valli Chisone e Susa attraverso l'asse Susa-Fenestrelle. Teatro di vicende storiche fondamentali per la storia dei "Bugia nen" come la battaglia del 1747, pagina di vero orgoglio piemontese tuttora rievocata, tra il 1880 e il 1910, attraverso la realizzazione della piazzaforte dell'Assietta il sito promosse una sua ulteriore valorizzazione strategica, divenendo infine un importante segmento del Vallo Alpino, fortificazione progettata dal regime fascista.


RIEVOCAZIONE STORICA STRADA DELL'ASSIETTA

battaglia assietta
Ogni anno, verso la metà di luglio, si celebra presso il Colle dell'Assietta, la rievocazione storica della Battaglia dell'Assietta che prevede l'alzabandiera, la S. Messa, la rievocazione di alcuni momenti della battaglia con figuranti in costume d'epoca a cura del Gruppo Storico "Pietro Micca"di Torino.

Info: Associazione Festa del Piemont al Còl ed l'Assietta - tel. 011.996114.